mondeghili mondeghilo polpette polpettine ricetta carne ristorante toscano tavernetta elio milano ristoranti toscani cena cucina toscana milanese

Mondeghili

I mondeghili : curiosità e origine del nome

Mondeghili
Mondeghili

Mondeghili e la sua rara forma al singolare, mondeghilo, sono una delle parole che centocinquant'anni di dominazione spagnola hanno lasciato nel dialetto di Milano. A questo riguardo, Francesco Cherubini nella sua opera Dizionario Milanese-Italiano (Milano 1839), scrive: "Mondeghili: specie di polpette fatte con carne frusta, pane, uovo, e simili ingredienti".

Mentre in Italia il termine polpetta si riferisce ad una preparazione prevalentemente tondeggiante a base di carne trita, a Milano questo stesso tipo di preparazione viene indicata con il termine mondeghilo, o ben più spesso, mondeghili perché non è uso gustare una singola polpetta.

La parola mondeghilo/i in realtà deriva dall'arabo "al-bunduc". È infatti questo popolo che insegnò a quello spagnolo l'uso di confezionare una sfera di carne trita, per poi friggerla.

I castigliani chiamarono questa preparazione "albondiga". Da quest'ultimo termine, noi milanesi avremmo ricavato la parola albondeguito che, successivamente, diventò albondeghito, per arrivare nel tempo a "mondeghilo".

 

Preparazione dei mondeghili

Polpettine toscane

Polpettine toscane

La ricetta, nata per il recupero del manzo avanzato, prevede un impasto arricchito con salsiccia, salame crudo o mortadella, possibilmente di fegato, per dare più sapore.

Quindi pane bagnato nel latte, meglio ancora se mollica, uovo (magari con gli albumi montati a neve), formaggio Grana (naturalmente Padano), aglio o cipolla, noce moscata.

I mondeghili vanno infine fritti nel burro rosso, lo stesso che dovrà essere usato per schiumarli una volta disposti nel piatto di portata.

L'uso del burro chiarificato è una modernità, come quella di cuocerli in un sugo di pomodoro.

 

 

I Mondeghili ottengono la De.Co. (Denominazione Comunale)

Il Comune di Milano, con delibera della Giunta Comunale in data 17-03-2008, ha concesso il riconoscimento di Denominazione Comunale (De.Co.) ai Mondeghili.
La De.Co. (Denominazione Comunale) sta ad indicare l'appartenenza di un prodotto, di un piatto ad un territorio.

La De.Co., non essendo un marchio, ma un riconoscimento dato dall'Amministrazione Comunale a prodotti gastronomici legati al territorio comunale ed alla sua collettività, non si pone sullo stesso piano delle denominazioni d’origine. È un primo segno di appartenenza che la popolazione di un territorio vuole far conoscere all’esterno e riconoscere nel contempo come suo.

La ricetta tradizionale dei mondeghili

Ingredienti per 4 persone
· 300 g. avanzi di carne lessata;
· Un uovo;
· Una mollica di rosetta di pane bagnata nel latte, strizzata e passata al setaccio;
· Prezzemolo tritato;
· Buccia gialla di limone a volontà;
· Sale;
· Burro

Procedimento
Impastare il tutto, farne delle pallottole grosse come una noce e schiacciare un poco, impanarle e friggerle nel burro fatto imbiondire.

 

Varianti

Essendo una ricetta popolare, le varianti alla ricetta base per meglio insaporirli sono infinite: la carne può essere arrosto o stufata; alla carne lessata possono essere aggiunte le verdure nelle quali è stata cotta; si può unire al composto poca cipolla tritata oppure pochissimo aglio; si può aggiungere la salsiccia, la luganega e la mortadella di fegato; si possono aggiungere 2 o 3 cucchiai di grana grattugiato

Mondeghili con le patate

Ingredienti per 4 persone
· 300 g. avanzi di carne cotta;
· 2 uova;
· 2 o 3 fette di salame crudo;
· 1 cucchiaio di Grana Padano;
· 2 patate medie lessate;
· Sale;
· Burro

Procedimento
Tritare ed impastare tutto, dare la forma schiacciata delle mondeghiglie e passare nella chiara montata e poi nel pan grattato.
Friggere in abbondante burro rosso. Una volta vi aggiungevano un amaretto o un mostazzin e uvetta e pignoli.
Ed ora buon appetito!

Ricette tratte dal libro di Ottorina Perna Bozzi
"Vecchia Milano in cucina" Martello Editore 1969

 

Piatto a Denominazione Comunale

La De.Co. (Denominazione Comunale) sta a indicare l'appartenenza di un prodotto, di un piatto ad un territorio. La De.Co., non essendo un marchio, ma un riconoscimento dato dall'Amministrazione Comunale a prodotti gastronomici legati al territorio comunale ed alla sua collettività,  non si pone sullo stesso piano delle denominazioni d'origine. È un primo segno di appartenenza che la popolazione di un territorio vuole far conoscere all’esterno e riconoscere nel contempo come suo.


A Milano puoi trovare i MONDEGHILI alla
Bottega Storica del Comune di Milano

ristorante tavernetta da Elio

Ristorante "La Tavernetta da Elio"

Telefono: 02/653441
Via Fatebenefratelli 30,
via dell'Annunciata, 10 (II ingresso)
20121 - Milano (I Cerchia dei Navigli)

Visita il sito del ristorante: www.tavernetta.it

 

ALTRE SPECIALITÀ MILANESI:
Cucina Milanese - Mondeghili - Ossobuco alla Milanese - Ossobuco Milanese - Risotto alla Milanese - Risotto Milanese

SPECIALITÀ TOSCANE:
Acquacotta - La Bistecca Fiorentina - Bistecca Fiorentina - Cacciucco - Carabaccia - Chianina - Cinta Senese - Cioncia - Fagioli di Sorana - Grifi - Lampredotto - Panzanella - Pappa al Pomodoro - Peposo - Ribollita - Scottiglia - Tagliata di Chianina - Testaroli - Trabaccolara

LA CUCINA TOSCANA:
Cucina Toscana - Cotoletta alla Milanese - Cucina Tipica Toscana - Tuscan Taste - Tuscany Cuisine - Tuscany Food - Food in Tuscany - Tuscany Restaurant - Tuscany Taste - Tuscany Wine and Food